notizie

News, approfondimenti e curiosità: una finestra aperta sul mondo della sindrome di Down e, più in generale, su quello della disabilità. Un modo per informarsi su quanto accade in questo ambito, in Italia e all’estero, e per restare sempre aggiornati sulle attività del CoorDown e delle associazioni aderenti.

LA VITTORIA DELLE PERSONE CON DISABILITA’



Si è levato da Piazza Monte Citorio un applauso liberatorio quando gli organizzatori hanno annunciato che entrambi gli obiettivi della mobilitazione sono stati centrati.

I convenuti alla Manifestazione indetta da FAND e FISH, con il sostegno di numerose altre associazioni nazionali rappresentanti delle persone con disabilità, tra cui anche il CooDown – hanno appreso pressoché in diretta che, nel testo approvato definitivamente dalla Commissione Bilancio del Senato, è scomparso qualsiasi riferimento restrittivo all’indennità di accompagnamento.

Che l’altro obiettivo fosse stato raggiunto era già noto da ieri sera: Azzollini, relatore di Maggioranza in Commissione Bilancio, aveva confermato l’abrogazione dell’innalzamento della percentuale di invalidità necessaria per l’assegno agli invalidi parziali. Si torna quindi al 74%.
È un risultato che premia l’azione di queste settimane che ha visto anche il CoorDown in prima linea: lettere inviate a tutte le alte cariche dello stato,  interlocuzioni, contatti politici, documenti tecnici e di proposta, comunicazione, sensibilizzazione e mobilitazione di una base estremamente diffusa e motivata.

+ LEGGI TUTTO

Comunicato Stampa manovra finanziaria 2 luglio 2010

COMUNICATO STAMPA

Genova 2 luglio 2010

IL GOVERNO “GIOCA A SCACCHI”  CON IL MONDO DELLA DISABILITà

Inaccettabili le proposte emendative presentate in Commissione Bilancio.

Il CoorDown chiede che il comma 1 dell’articolo 10  sia definitivamente stralciato.

 

+ LEGGI TUTTO

Lo stop all’articolo 10 della manovra finanziaria, era una bufala!

Solo qualche giorno fa abbiamo pubblicato la risposta pervenuta dal senato sulle richieste di modifica del comma 1. Apprendiamo che da una parte sono state in parte accolte le nostre richieste, dall'altra invece sono state introdotte modifiche peggiorative che colpiscono l'assegno di accompagnamento. La mobilitazione diventa adesso l'unica arma a nostra disposizione.

(questa la nostizia che avevamo pubblicato)

 

+ LEGGI TUTTO

Conferenza stampa sui problemi della scuola

Comunicato Stampa                                                                                       Roma, 10 giugno 2010

18mila alunni con disabilità in condizioni sempre peggiori
rispetto al passato: la denuncia delle Associazioni,
ancora in attesa di una risposta dal Ministero

 

Il 37% delle classi frequentate da alunni con disabilità oltre il limite dei 22 alunni, mancanza di formazione per i docenti, ritardi e avvicendamenti nelle nomine degli insegnanti di sostegno:
le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni per la difesa e la tutela dei diritti delle persone con disabilità denunciano la criticità dell’integrazione scolastica, chiedono al MIUR di rispettare le Linee Guida e promettono azioni di sensibilizzazione e di protesta

+ LEGGI TUTTO

Ivano Grassi ci ha lasciato

IVANO GRASSI CI HA LASCIATo

Ivano Grassi, 49 anni docente di musica ai Salesiani di Treviglio,Fondatore e Primo Presidente   dell’Associazione Italiana Persone Down di Bergamo, è mancato improvvisamente. La prematura scomparsa di Ivano ci ha lasciato affranti e sgomenti. Il suo impegno è stato fondamentale nella realizzazione della sede di Bergamo e non meno importante la sua collaborazione nel Consiglio di amministrazione dell’Aipd Nazionale e recentemente nel Comitato di gestione del CoorDown Onlus.

Il pensiero che Ivano non ci sia più ci lascia tristi e vuoti.

Queste le parole che ci ha lasciato

+ LEGGI TUTTO

Manovra Finanziaria… scelte incomprensibili!!

Testo della lettera inviata al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, ai presidenti di Camera e Senato e ai ministri Tremonti, Sacconi, Fazio e Garfagna.

Genova, 26 Maggio 2010

 

Oggetto: Finanziaria 2011/2012 – Assegni di invalidità

Il COORDOWN (Coordinamento Nazionale Associazioni delle  persone con sindrome di Down) esprime sconcerto e gravissima preoccupazione per quanto previsto nella Manovra Finanziaria presentata dal Governo, in particolare per quanto riguarda l’ambito delle invalidità.

Condividiamo le azioni di controllo per trovare le persone che in modo disonesto, agevolate da medici compiacenti, hanno ottenuto un falso riconoscimento dell’invalidità, abusi che  offendono e mettono  in cattiva  luce chi ha  invece diritto all’invalidità per deficit acquisiti fin dalla nascita o durante il corso della vita.

L’art. 9  del decreto legge licenziato dal Consiglio dei Ministri, prevede l’aumento della percentuale di invalidità per avere diritto all’assegno mensile, per cui  ne avrebbero  diritto le persone con un grado di invalidità pari  all’85% . Ad oggi l’assegno, il cui importo mensile è di € 256,67, spetta alle persone con un’invalidità oltre il 74%.

Le tabelle del Ministero della Sanità riconoscono alle persone con sindrome di Down un’invalidità pari al 75%; se alla sindrome è associato un ritardo mentale grave il grado di invalidità riconosciuto è pari al 100%.

Quanto  previsto nella manovra escluderebbe tutte  le persone con sindrome di Down con invalidità al 75%, dall’usufruire  dell’assegno mensile , che pur non avendo un importo elevato, è comunque un sostegno per la Persona con sindrome di Down e per la famiglia già  gravata da un compito di assistenza a vita  del proprio figlio disabile.

Dai dati in nostro possesso risulta che soltanto il 10% delle persone con sindrome di Down accede ad un lavoro retribuito, per cui  rimarrebbero moltissime persone con sindrome di Down  senza alcun  reddito.

Alla luce di quanto sopra esposto si chiede che il Governo possa rivedere quanto previsto nella Manovra Finanziaria poiché è fuori di discussione che le persone con sindrome di Down, avendo un’alterazione di tipo cromosomico, hanno un’invalidità sulla quale non può essere posto alcun dubbio e la nostra società ha il dovere di tutelarle, mantenendo i riconoscimenti fino ad oggi acquisiti .

Rimanendo a disposizione per fornire ulteriori chiarimenti, disponibili a presenziare ad un incontro nel caso  fosse ritenuto necessario, si porgono distinti saluti.

Il Coordinatore Nazionale

Sergio Silvestre

 

+ LEGGI TUTTO

Manovra Finanziaria… scelte incomprensibili!!

Testo della lettera inviata al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, ai presidenti di Camera e Senato e ai ministri Tremonti, Sacconi, Fazio e Garfagna.

Genova, 26 Maggio 2010

 

Oggetto: Finanziaria 2011/2012 – Assegni di invalidità

Il COORDOWN (Coordinamento Nazionale Associazioni delle  persone con sindrome di Down) esprime sconcerto e gravissima preoccupazione per quanto previsto nella Manovra Finanziaria presentata dal Governo, in particolare per quanto riguarda l’ambito delle invalidità. + LEGGI TUTTO