fbpx

Si aprono gli Adria Inclusive Games a Lignano Sabbiadoro

«Ci siamo anche quest’anno, nonostante il Covid-19, nonostante tutte le difficoltà!»: è questo il messaggio forte lanciato dall’Associazione SporT21 Italia, nata nel 2015 nell’ambito del CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), riconosciuta dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e affiliata alla FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), presentando la quinta edizione degli Adria Inclusive Games, evento sportivo rivolto ad atleti con disabilità intellettiva/relazionale e che da domani 27 al 30 agosto tornerà al Villaggio Turistico Bella Italia di Lignano Sabbiadoro (Udine).

 

Unica modifica sostanziale rispetto alle edizioni precedenti è che a causa delle restrizioni dovute appunto al coronavirus, le gare previste si svolgeranno in modalità di allenamento avanzato, mantenendo comunque una classificazione in base alle prestazioni di ciascuno.
Provenienti da nove diverse Regioni, gli atleti si cimenteranno nella 6^ Coppa di Calcio a 5 e nel 4° Trofeo di Basket CoorDown-FISDIR (Categoria C21), in modalità, come detto, di allenamento avanzato. Per tutti, per altro, ci sarà la possibilità di sperimentare altre discipline sportive (vela, tiro a segno laser, tiro con l’arco, nuoto salvamento, tennis tavolo)  che si terranno in modalità integrata secondo il programma “Mixed Ability” a cui SPORT21 ITALIA ha aderito sottoscrivendone il manifesto.

 

Il Modello Mixed Ability promuove l’inclusione sociale attraverso l’educazione, incoraggiando giocatori di qualsiasi abilità a diventare membri di club sportivi in attività tradizionali. Il modello rappresenta un approccio innovativo e radicale alla più ampia inclusione sociale. Le attività sportive ed educative mirano a creare un ambiente totalmente inclusivo e sicuro per tutti i partecipanti, indipendentemente dalla loro età, genere, esperienze pregresse o abilità. Una grande festa di sport integrato con la partecipazione di tanti volontari, accompagnatori e familiari.

 

Al di là di ogni limite, quindi, anche nei prossimi giorni si preannuncia una nuova grande festa di sport integrato, con la partecipazione di tanti volontari, accompagnatori e familiari tra cui alcuni atleti delle squadre nazionali di categoria.

Lascia un commento