Lavoro

Lavorare è fondamentale per le persone con sindrome di Down, come per tutti. Un lavoro, infatti, offre la possibilità di guadagnare uno stipendio, essere più indipendenti, imparare nuove abilità, incontrare persone e sentirsi apprezzati. Purtroppo, però le persone con sindrome di Down devono affrontare ancora pregiudizi e mancanza di opportunità. Le ricerche dimostrano che l’inserimento di una persona con disabilità sui luoghi di lavoro porta benefici non solo al diretto interessato, ma a tutta l’azienda, con un impatto positivo sullo spirito di squadra, la motivazione dei colleghi e la soddisfazione dei clienti. La diversità rafforza tutti i luoghi di lavoro e può mettere in moto un circolo virtuoso che fa crescere l’intera società.

Expo AID, silenzi su temi centrali. CoorDown lancia delle riflessioni

Mancheranno dei temi prioritari per le persone con disabilità…

Ogilvy aderisce a The Hiring Chain, l’agenzia di comunicazione ha avviato un tirocinio presso la sua sede di Milano 

Ogilvy è la prima agenzia di comunicazione in Italia che si…

Decreto lavoro e decreto per l’inclusione e l’accessibilità dei servizi pubblici: occasioni perse. La nostra analisi

Nello scorso mese di marzo abbiamo condiviso con il Ministro…

“L’accertamento della disabilità e le persone con sindrome di Down”. Online i dati del Report

Scarica Abstract e Indagine completa CoorDown, il Coordinamento…

A BERGAMO PIT’SA, LA PIZZERIA INCLUSIVA E SOSTENIBILE SI UNISCE A “THE HIRING CHAIN” CON NUOVI INSERIMENTI LAVORATIVI

Pit’sa, un’idea di impresa originale nata da inclusività…

YOUR PLACE IN FLORENCE SRL SI UNISCE A “THE HIRING CHAIN” CON UN NUOVO INSERIMENTO LAVORATIVO A FIRENZE

Your Place in Florence grazie alla piattaforma www.hiringchain.org…

Lo Studio Rödl & Partner aderisce a “The Hiring Chain”, avviando un nuovo tirocinio nei suoi uffici

Silvia Pellegrini, 34 anni, ha iniziato a Milano il suo nuovo…